digital marketing

Il Cloaking

Il Cloaking è una tecnica che consiste nel creare due versioni di un sito web e di mostrare allo spider una versione del sito differente (ben ottimizzata) da quella che in realtà riesce a vedere un utente. Per fare ciò, il webmaster scrive uno script (generalmente in linguaggio server side come PHP o ASP).

Lo script funziona in questo modo:

-Analisi del visitatore (utente o spider?)
-Caricamento sito (redirezionamento) in base al visitatore
Se è un utente carica sito A,  se è uno spider carica il sito ottimizzato B

Per i motori di ricerca è ben più difficile scovare la tecnica del Cloaking, ma per questo, se riesce a scovarla, la sanzione finale sarà soltanto il Ban del sito dai risultati.
Diversamente, in alcuni casi vi è la necessità di creare due versioni differenti di un sito web come i siti multilingua o i siti ottimizzati in base alla velocità di connessione del visitatore o ancora i siti ottimizzati per i non vedenti.

Se ben fatto e con i dovuti accorgimenti, in questi casi non si rischia il Ban, in quanto sono versioni differenti del sito che servono per migliorare la qualità navigazionale dell’utente.

I contenuti duplicati sono contenuti copiati interamente da altri siti web e postati sul proprio sito. Questo accade spesso soprattutto per quanto riguarda siti web-blog.
Oltre a un rischio dal punto legale per infrazione della legge sul copyright (e tutti i rischi
annessi) c’è anche il forte rischio di essere penalizzati dai motori di ricerca.

Per uno spider oggi è diventato un lavoro semplicissimo scovare contenuti duplicati sul
web con relativa penalizzazione. I contenuti di qualità e originali sono al contrario, ben visti. I motori di ricerca quindi prediligono siti web che postano contenuti originali e di qualità e non i siti web che copiano; viceversa infatti, questi sono considerati non solo di scarsa qualità (perchè copiati), ma anche di scarsa affidabilità.

Anche poche righe possono essere visti come contenuti duplicati, soprattutto se in tutto il sito web questa tecnica del “copiare” contenuti è accaduta e accade spesso. La penalizzazione (e ban se recidiva) è dietro la porta. Sul web inoltre esistono vari strumenti per rilevare se altri siti web hanno copiato contenuti al nostro sito.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...