digital marketing

In che modo i consumatori utilizzano la ricerca

La semplice possibilità di digitare parole chiave in un motore di ricerca ha cambiato radicalmente il modo in cui le persone lavorano, giocano e gestiscono la propria vita quotidiana, sotto ogni punto di vista. I consumatori ormai non si limitano ad andare su Internet, ma ci passano gran parte della propria giornata: sono alla continua ricerca di qualsiasi tipo di informazione, dalle semplici curiosità alle promozioni fino ai brand più di tendenza. Secondo i dati di Google, gli utenti effettuano più di 100 miliardi di ricerche al mese su Google.

Cosa desiderano le persone

Quando le persone avvertono il desiderio o la necessità di un prodotto, una vacanza, un’attività di famiglia, un’informazione, istintivamente si rivolgono alla ricerca. Gli utenti effettuano ricerche nel corso dell’intera giornata, durante i cosiddetti micromomenti, ossia quando hanno bisogno di informazioni o di ottenere indicazioni su dove andare, cosa fare e cosa acquistare. Effettuano ricerche dai loro computer a casa, e dagli smartphone e dai tablet ovunque si trovino.

Ognuna di queste numerose ricerche rappresenta un’opportunità per i professionisti del marketing che mirano a influenzare le decisioni e le preferenze dei consumatori. Se riesci a farti trovare quando gli utenti cercano il tipo di prodotto che vendi o il servizio che offri, allora hai ottime probabilità di concludere la vendita. Le aziende e i brand che riescono ad attirare i consumatori nel modo più efficace e a soddisfare le loro esigenze nei micromomenti sono quelli che finiscono per avere i maggiori vantaggi.

Tendenze e opportunità della pubblicità associata alla ricerca

analizza i dati del motore di ricerca al fine di fornire agli inserzionisti informazioni strategiche. Conoscendo gli schemi di ricerca dei consumatori, come le parole chiave che utilizzano e dove preferiscono acquistare gli articoli, gli inserzionisti possono creare gli annunci e scegliere il target in maniera più mirata per raggiungere gli utenti, sia che stiano valutando le varie opzioni o che siano pronti a completare l’acquisto.

Utilizzo della ricerca per la pubblicità locale

La maggior parte dei consumatori effettua ricerche per qualcosa che desidera trovare localmente, come un ristorante nelle vicinanze o un rivenditore nel proprio quartiere che disponga di un determinato prodotto. Di conseguenza, quattro consumatori su cinque desiderano annunci personalizzati in base alla propria città, al CAP o alle immediate vicinanze.

Secondo uno studio, la metà degli utenti che compiono una ricerca sul proprio smartphone, e il 34 % di quelli che effettuano una ricerca sul proprio computer o tablet, visitano un negozio entro 24 ore. Quindi, una volta acquisite le necessarie informazioni sui prodotti, spesso si recano nei negozi fisici.

Ciò vuol dire che è una buona idea utilizzare le estensioni di località negli annunci della rete di ricerca. Puoi utilizzare anche gli aggiustamenti delle offerte in base alla località per ottimizzare le offerte per aree specifiche, come città o codici postali. E non dimenticare di includere informazioni su inventario, prezzi e indicazioni stradali facili da trovare quando gli utenti visitano il tuo sito o la tua app.

I consumatori inoltre affermano di effettuare ricerche durante l’intero processo di acquisto del prodotto, dall’ispirazione alla ricerca, dall’acquisto vero e proprio alla fase successiva. Ciò significa che gli inserzionisti hanno a disposizione vari punti di contatto da utilizzare per influenzare i potenziali clienti. Analizza ogni touchpoint per vedere se puoi personalizzare l’esperienza adattandola al tuo mercato locale.

Annunci per dispositivi mobili e ricerca

Gli smartphone sono uno strumento sempre più essenziale nella vita frenetica delle persone, non solo per la comunicazione, ma anche per la ricerca e l’acquisto di prodotti e servizi.

Questo rende gli annunci per dispositivi mobili un ottimo investimento per gli inserzionisti e gli studi confermano che i consumatori sono molto ricettivi a riguardo. Il 59% degli utenti dichiara di trovare utili gli annunci per dispositivi mobili, e il 56% degli utenti di smartphone ha effettuato una ricerca su dispositivo mobile dopo aver visualizzato un annuncio. Il 73% delle ricerche su dispositivo mobile genera azioni e conversioni aggiuntive.

Quindi, che tu sia focalizzato sul rendimento in una campagna o sul consolidamento del brand, la pubblicità per il mobile è un potente strumento per raggiungere il tuo pubblico.

Utilizzo della ricerca per il marketing orientato al brand

Quando gli utenti cercano un prodotto o un servizio, si aspettano che i brand forniscano la soluzione giusta per le loro esigenze.

Sia che tu abbia una piccola attività o un brand di livello globale, devi essere presente in maniera esaustiva e coerente per i consumatori, fornendo informazioni pertinenti e un’esperienza d’acquisto efficiente che lasci i clienti soddisfatti. Affinché ciò sia possibile pensa a come gli utenti potrebbero cercare il tuo brand o il tuo negozio.

Puoi utilizzare strumenti gratuiti come Google Trends per preparare un piano d’azione, trovare conferma alle tue intuizioni e ottenere informazioni più dettagliate. Se riesci a focalizzarti sul soddisfare le esigenze dei clienti al momento giusto, a garantire la tua presenza quando qualcuno ti cerca e a offrire un’ottima esperienza d’acquisto, troverai un pubblico fedele che apprezza il tuo brand.

Nella prossima sezione parleremo di come la ricerca può aiutare gli inserzionisti a raggiungere i propri obiettivi.

Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...