digital marketing

L’advertising futuro sarà il video?

Non è un mistero che la pubblicità in formato video sia considerata un’arma efficace da parte dei marketer. Il video può offrire sia contenuti emozionali che informativi, intrattenendo lo spettatore in un modo molto più immediato e facile di una semplice foto o un messaggio scritto.

Uno studio condotto da Google ha dimostrato che nel 2000 la media dell’attenzione dell’utente per la ricezione di un messaggio era pari a circa 12 secondi; nel 2015 questa media si è abbassata a 8 secondi. Questo vuol dire che il video deve sapersi adattare a un nuovo livello di fruizione da parte degli utenti, che sempre di più sono esposti a messaggi pubblicitari di ogni sorta.

Una lezione che hanno imparato Google e Facebook è che fare imposizioni all’utente nel lungo periodo non costituisca una strategia vincente. I video ads da 30 secondi su YouTube hanno registrato il 35% di tasso di abbandono: le parole d’ordine rimangono sempre rilevanza del messaggio e attenzione all’esperienza di fruizione dello spettatore.

Gli annunci a realtà aumentata sono già disponibili su Facebook e YouTube e molte aziende hanno già sperimentato il formato sia con obiettivi di awareness, sia di sales.

Non ci resta che aspettare per vedere se l’adozione di questa nuova tecnologia subirà un’accelerata nel corso del 2018.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...